RENATA COLORNI


Figlia del patriota e antifascista Eugenio Colorni (1909-1944), di madre tedesca, si è laureata in filosofia medievale e ha collaborato con l’università di Milano. Dalla fine degli anni Sessanta ha iniziato a lavorare nell’editoria, curando per Franco Angeli varie collane accademiche e per Boringhieri la traduzione delle Opere di S. Freud. A lei si devono inoltre le versioni dal tedesco di molti tra gli autori più significativi del Novecento letterario (T. Bernhard, E. Canetti, F. Dürrenmatt). Dal 1995 al 2020 ha diretto la collana I meridiani per Mondadori. Per le eleganti traduzioni e curatele ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali il Premio Grinzane Cavour (1995) e il Premio Antonio Feltrinelli dell’Accademia dei Lincei (2007). Nel 2020 ha pubblicato Il mestiere dell’ombra. Tradurre letteratura (Edizioni Henry Beyle).

Venerdì 10.09

Babele
Renata Colorni
Ilide Carmignani

 Antico Convento delle Agostiniane di Monte Carasso
 19:30

| | |

Torna su