GOFFREDO FOFI


Goffredo Fofi, saggista, critico teatrale e cinematografico, osservatore politico, è una delle personalità più attive e combattive della cultura italiana. Neodiplomato alle Magistrali, nel 1955 sceglie di andare a lavorare in Sicilia con Danilo Dolci. È vissuto a Palermo, Torino, Parigi, Napoli e Milano. Ha diretto diverse riviste da “Quaderni Piacentini” a “Linea d’ombra”, “Lo straniero”, “Gli Asini”. Ha pubblicato numerosi saggi da L’immigrazione meridionale a Torino (1964) a Capire il cinema (1977), da Dieci anni difficili (1985) a Pasqua di maggio (1988), da Come in uno specchio (1997) a Sotto l’ulivo. Politica e cultura negli anni ’90 (1998). Ha dedicato anche due ritratti critici a due “miti” della cultura popolare italiana: Totò. Storia di un buffone serissimo e Alberto Sordi. L’Italia in bianco e nero, entrambi pubblicati da Mondadori nel 2004. Del 2008 è I grandi registi della storia del cinema (Donzelli). Tra i titoli più recenti, Il secolo dei giovani e il mito di James Dean (La Nave di Teseo 2020) e Fellini anarchico (Elèuthera 2021)

Sabato 11.09

Iran
Kader Abdolah
con Goffredo Fofi

Teatro Sociale
 18:00-19.30

| | |

Torna su